LIBERTA’ DA, LIBERTA’ DI

marzo 23, 2016

Libertà da: è da considerarsi una sorta di libertà “negativa”, ovvero che implica l’assenza di un condizionamento, di una restrizione, di un impedimento nel perseguire ciò che si vuole. Ad esempio, in Italia la stampa è libera DA leggi sulla censura.

Libertà di: questo tipo di libertà è una libertà “positiva”, ovvero che va ad indicare la possibilità, o la capacità, di fare qualcosa, e che va quindi a mettere in evidenza l’azione che l’assenza di restrizioni permette di compiere. Ad esempio, in Italia la stampa è libera DI scrivere ciò che vuole nel rispetto della legge.


http://www.treccani.it/enciclopedia/liberta_%28Enciclopedia_del_Novecento%29/